Iridologia Olistica

L’Iridologia Olistica è un’arte antichissima che osserva i segni, le anomalie, i fenomeni, i colori e le architetture dell’occhio.

È uno strumento utilizzato dal naturopata per comprendere lo stato fisico e psico-emotivo della persona e ricercare le cause collegate ad eventuali disarmonie in essere.

L’Iridologia Olistica può fornire indicazioni inerenti:

  • La costituzione e le predisposizioni ad alterazioni funzionali ed organiche.
  • Il vitalismo, la forza vitale che se consumata o persa crea terreno ideale per l’insorgenza della patologia.
  • L’equilibrio e la disarmonia tra i diversi livelli ( mentale, emotivo, fisico ed energetico). È l’equilibrio a generare salute.
  • Le aree del corpo più deboli e gli stati tossinici.
  • Attitudini emozionali e stati emotivi.
  • Comportamenti e stati mentali disturbanti che minano l’armonia dell’insieme.

Un’analisi attenta permette la redazione di un progetto rieducativo su misura del soggetto in pieno rispetto della sua unicità in grado di educarlo verso uno stile di vita e comportamenti salutari.

L’Iridologia Olistica non è diagnosi di malattia, non costituisce diagnosi medica, né intende sostituirsi a tecniche di indagine della medicina ufficiale.

Ippocrate (460-370 a.C.) scrisse:

“Considerate l’Occhio, con quale arte sia costruito e con quanta mirabile finezza il corpo abbia impresso la propria anatomia nella sua immagine”

mappa iridologica

Analisi e Progetto Rieducativo

Attraverso l’analisi iridologica si comprende lo stato fisico e psico-emotivo della persona, individuando eventuali disarmonie in essere, il vitalismo, la costituzione e portando alla luce diversi punti su cui lavorare a favore di un ritrovato benessere.

Condividi

Testimonianze

Da anni desideravo fare una lezione di prova di yoga, ma, per svariate cause, ho esaudito quel desiderio solo quattro mesi fa. All’insegnante, Roberta Romualdi, che incontravo per la prima volta, ho raccontato che ero incuriosita dallo yoga, che quella sarebbe stata per me solo una prova, perché purtroppo non avrei avuto il tempo di praticare questa disciplina. Lei mi rispose sorridendo: “Per lo yoga il tempo si trova.” Non risposi, ma pensai: